Contatti06 66 018 356 Dove siamo

Fisioterapia per Artrite Reumautoide a Roma

L’artrite reumatoide è una malattia autoimmune di origine sconosciuta che fino al secolo scorso veniva chiamata poliartrite cronica primaria e che oggi affligge in Italia circa 230.000 persone (170.000 donne e 60.000 uomini circa). Il nome più antico dipende dal fatto che l’infiammazione colpisce più articolazioni durante il suo sviluppo, ha un andamento continuo e non ha un’origine ben definita.

Precedentemente venne chiamata anche artrite deformante perché a lungo andare le articolazioni si modificano cambiando l’aspetto delle mani e dei piedi del malato.

La malattia colpisce principalmente le donne di età compresa tra i 35 e i 50 anni, ma esistono anche casi di artrite reumatoide giovanile che coinvolgono bambini o adolescenti.

SINTOMI, DIAGNOSI E CURA DELL’ARTRITE REUMATOIDE

L’artrite reumatoide non ha una sintomatologia ben definita, può presentarsi inizialmente con febbricole persistenti e astenia o con fasi acute (ben definite quando la malattia è in stato avanzato) caratterizzate da eventuale febbre più alta e forti dolori articolari che limitano fortemente la mobilità. Quando si hanno dei dubbi sul benessere delle proprie articolazioni è opportuno rivolgersi a un buon reumatologo che è in grado di valutare la situazione e di prescrivere le analisi necessarie per diagnosticare la malattia.

Purtroppo non esiste un test specifico che possa individuare inequivocabilmente la presenza dell’infiammazione, per questo è opportuno sottoporsi a una serie di analisi diverse che, confrontate l’una con le altre, possono permettere un responso medico.

Quando la malattia è ormai avanzata, raggi X e TAC possono essere determinanti per osservare lo stato osseo, cartilagineo e della cavità sinoviale. Nell’artrite infatti la capsula articolare e la cavità sinoviale si infiammano fortemente e la cartilagine va incontro a degenerazione così che ogni movimento risulta doloroso e difficile; anche le analisi del sangue possono però fornire alcuni dati interessanti, in particolare emocromo, VES e PCR possono evidenziare la presenza di un’infiammazione in corso.

La terapia adottata per l’artrite reumatoide non riesce a guarire completamente la patologia, ma può, con gli antidolorifici, i cortisonici ed altri farmaci specifici, limitarne la sintomatologia dolorosa, bloccarne o limitarne l’avanzamento e, in alcuni casi, permettere una regressione parziale ma importante dello stato patologico.

È fondamentale che il reumatologo prescriva al paziente una terapia fisioterapica. Non farlo sarebbe una grave mancanza da parte del medico perché una ginnastica attiva e/o passiva elaborata in modo specifico per il soggetto può impedire l’ipotrofia muscolare causata dalla situazione statica imposta al paziente dal dolore (e quindi dal minore movimento) e dai farmaci (come effetto collaterale).

COME SI SVILUPPA UN PROGRAMMA FISIOTERAPICO PER L’ARTRITE REUMATOIDE?

A Roma i centri di fisioterapia che sono in grado di prendersi carico di un malato di artrite reumatoide non sono pochi ed ognuno promette miglioramenti offrendo una vasta gamma di esperti competenti e di strumenti riabilitativi importanti.

Il Centro Fisioterapia Roma può prendersi cura del malato di artrite reumatoide elaborando programmi di fisiochinesiterapia e consigliando anche la ginnastica che è necessario compiere a casa per conto proprio. Il paziente infatti dovrebbe impegnarsi nella riabilitazione almeno 30-120 minuti al giorno con la ginnastica passiva durante le fasi acute ed attiva quando il paziente riesce a muoversi abbastanza agevolmente da solo. Il Centro Fisioterapia Roma offre anche un servizio di fisioterapia a domicilio, per facilitare coloro che in momenti particolarmente difficili hanno difficoltà a muoversi anche per salire in macchina e recarsi a uno studio medico.

Il buon fisioterapista può consigliare in base all’individualità del caso di trascorrere del tempo sulla cyclette o nelle vasche riscaldate per un nuoto semplice, mentre normalmente sconsiglia i fanghi che possono riacutizzare il dolore.

In alcuni casi anche la chirurgia viene consigliata, specialmente per quanto riguarda la sostituzione della borsa sinoviale o l’impianto di una protesi articolare completa. Anche in questo caso il Centro Fisioterapia Roma può sostenere il malato nella riabilitazione post-operatoria.

Inoltre i medici possono indirizzare il paziente che manifesta evidenti difficoltà nel movimento alla ricerca di strumenti caratteristici della terapia occupazionale, questi sono infatti fondamentali per svolgere le azioni quotidiane e vanno dalle semplici stampelle che aiutano alla deambulazione a tazze e posate specifiche rese più semplici per coloro che presentano gravi deformazioni alle mani.

L’artrite reumatoide è una malattia difficile da vivere e da accettare dal punto di vista psicologico, per questo è fondamentale appoggiarsi a un centro riabilitativo di qualità che con la competenza della professione e l’approccio psicologico mirato all’individuo sia in grado di rendere migliore la quotidianità del paziente.

Cosa curiamo

Perchè scegliere il nostro centro?

✔100% professionalità

✔ Altissima % di successi

✔ Fisioterapisti certificati

✔ Convenzionati con Assicurazioni

✔ 100 mt METRO A ( b. degli ubaldi)

✔ Parcheggio convenzionato

PRENOTA ORA LA TUA VISITA GRATUITA